Perché non bisogna rimandare la manutenzione

I grandi impianti fotovoltaici sono investimenti sul futuro: un’accurata progettazione e la tecnologia SMA su misura delle esigenze ne assicurano la redditività e gli elevati rendimenti. Affinché tutti i componenti dell’impianto funzionino in modo sicuro e ottimale sul lungo periodo, è importante provvedere alla manutenzione periodica. Quest’ultima impedisce che piccoli e grandi difetti passino inosservati influenzando in maniera determinante il funzionamento dell’impianto. Ecco tre buoni motivi per non rimandare la manutenzione dell’impianto fotovoltaico.

 

1. Mantenimento della garanzia del produttore SMA e rispetto degli obblighi contrattuali

Una regolare manutenzione documentata è uno dei presupposti affinché SMA, in caso di emergenza, possa fornire gratuitamente il miglior supporto possibile in loco. Per questo motivo bisogna accertarsi che, durante i cinque anni di garanzia del produttore SMA, l’impianto sia controllato secondo gli intervalli di manutenzione prescritti. La manutenzione periodica è un vero must per un funzionamento ottimale non solo durante la garanzia, ma anche e soprattutto al termine della stessa.

Anche per la stipula di un contratto di assistenza – relativo ad esempio a pezzi di ricambio e lavori di riparazione – è importante poter dimostrare di aver svolto una regolare manutenzione. Inoltre, garantire e documentare il rispetto degli intervalli di manutenzione rientra spesso fra gli obblighi contrattuali del cliente (qualora questo abbia sottoscritto un contratto di assistenza). Ciò vale, ad esempio, anche per i contratti di assistenza con SMA.

 

2. Sicurezza di funzionamento e nessun costo imprevisto

La manutenzione periodica assicura un funzionamento sicuro dell’impianto, anche dopo diversi anni. Un tecnico qualificato sa riconoscere, ad esempio durante la manutenzione, se è ancora garantito l’apporto di aria fresca necessaria all’inverter o se bisogna adottare provvedimenti in merito. È importante inoltre sottoporre regolarmente ad approfondite verifiche il funzionamento di tutti i dispositivi di sicurezza: qualora in caso di necessità uno di loro non scatti quando viene premuto l’arresto di emergenza, si potrebbero infatti verificare conseguenze disastrose. Il passare del tempo comporta inoltre l’insorgere di varie condizioni che possono pregiudicare la sicurezza: filtri dell’aria sporchi, collegamenti elettrici allentati e usura dei componenti esposti alle condizioni atmosferiche sono solo alcuni dei possibili esempi. In generale la manutenzione consente la diagnosi precoce di usura e piccoli difetti permettendone l’immediata eliminazione senza che si verifichino successivi guasti più costosi da risolvere.

 

3. Un funzionamento stabile comporta maggiori rendimenti

Gli impianti fotovoltaici sottoposti alla manutenzione ordinaria e straordinaria funzionano in maniera stabile. Essendone il cuore, l’inverter è responsabile del funzionamento ottimale dell’impianto e come tale deve essere controllato regolarmente da esperti qualificati. A livello generale la regola è: solo se tutti i componenti sono combinati fra loro in maniera ottimale e sono privi di difetti un impianto fotovoltaico può produrre con il massimi rendimento. La manutenzione periodica aumenta pertanto, in molti casi, anche la resa dell’impianto.

In caso di interesse i nostri esperti del Servizio di assistenza tecnica SMA – reperibili all’indirizzo Service.Sales@SMA-Italia.com – saranno lieti di fornire una consulenza non vincolante sulla manutenzione SMA. Ovviamente è anche possibile rivolgersi al proprio referente per le vendite.

 

Scarica Scheda informativa sulla manutenzione SMA (inglese)

 

0 Commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>